G996

G996 è il risultato della lunga esperienza FIDIA nel campo della fresatura ad alte prestazioni. Dopo aver interpretato per anni il bisogno di migliorare la qualità e la precisione nelle lavorazioni complesse con l’introduzione sul mercato di macchine orientate alla finitura, Fidia ha fatto sue le nuove esigenze delineatesi sui mercati dove l’ottimizzazione del ciclo produttivo diventa priorità assoluta.
Coniugare alta dinamica con robustezza, grandi asportazioni in sgrossatura con elevate precisioni in finitura, modularità delle configurazioni con la razionalizzazione degli investimenti, è stata la sfida raccolta dal G996. Il risultato è un sistema che prevede diversi equipaggiamenti di fresatura, abbinabili ad altrettante soluzioni di tavole porta-pezzo, per soddisfare la gran parte delle esigenze di lavorazioni a 3 e 5 assi continui o indexati. I settori a cui G996 si rivolge sono tutti quelli che richiedono elevate precisioni e asportazioni, sia in campo stampistico sia in meccanica generale o aeronautica.

Brochure G996
Catalogo generale KDGH

Caratteristiche e layout 

La struttura

Il basamento è una fusione monolitica in ghisa, che conferisce una stabile base di appoggio agli elementi mobili. Le strutture mobili, anch’esse in fusione, sono state progettate per sostenere elevate accelerazioni in assenza di deformazioni dinamiche, e al tempo stesso garantire capacità smorzante per il massimo sfruttamento delle coppie elevate del mandrino. Le scelte progettuali adottate, con l’utilizzo della ghisa sferoidale e del sistema di guide con 6 punti di appoggio per ciascun asse, hanno reso possibile questo difficile compromesso. Il fronte macchina aperto garantisce visibilità durante le lavorazioni.

Fondazione

Il basamento auto-portante consente l’installazione della macchina su normale pavimento industriale, senza necessità di una specifica fondazione

La dinamica ed il controllo termico

Le catene cinematiche impiegano una tecnologia a chiocciole rotanti e a viti fisse. Questa soluzione presenta numerosi vantaggi :

  • aumento del diametro delle viti a sfere;
  • riduzione dei momenti di inerzia;
  • estrema rigidezza nella trasmissione del moto;
  • controllo termico con passaggio di fluido refrigerante attraverso le viti cave.

Tutti gli elementi soggetti a generare calore, quali motori assi, viti, supporti chiocciole, elettromandrini, sono monitorati e raffreddati per mezzo di un sistema di condizionamento centralizzato. Opportune sonde rilevano inoltre gli andamenti delle temperature ambientali e strutturali, fornendo quindi un quadro di monitoraggio complessivo. Si ottiene così la massima precisione anche nel contesto di lavorazioni molto lunghe, con molteplici riprese e cambi utensili.

La configurabilità

G996 in configurazione base a 3 assi è equipaggiata con un mandrino ad alta velocità capace di eseguire fresature, alesature, forature e maschiature, sempre in contesti di alto rendimento. L’asse verticale prevede in opzione l’integrazione di una robusta testa a due assi indexati (versione BSH), oppure una testa continua a 5 assi (versione M5A).
La tavola fissa porta-pezzo può essere sostituita da soluzioni di tavole roto-basculanti a culla (versione RT), particolarmente idonee alla lavorazione di forme e geometrie complesse. Queste tavole sono equipaggiate di potenti motori-coppia, che innalzano le prestazioni di questi sistemi ai più alti livelli. Viene così garantito anche il massimo beneficio derivante dalle crescenti possibilità dei sistemi di programmazione a 5 assi continui. L’interfacciabilità con sistemi standardizzati e modulari di pallettizzazione automatica di tipo WPM ed MP (Multi pallet), consentono la riduzione dei tempi morti e la completa automazione del ciclo produttivo.

Cambio Utensili e Presetting Automatico

I magazzini utensili da 24 a 84 posti sono posizionati all’interno della struttura, accessibili attraverso uno sportello di grandi dimensioni ed opportunamente protetti da polveri, liquidi e trucioli di lavorazione. Lo strumento di misura degli utensili, attraverso raggio laser incorporato nella struttura del basamento, permette la verifica di lunghezza, diametro e forma con utensile in rotazione nelle reali condizioni di utilizzo, minimizzando di conseguenza gli eventuali errori “in process”. È inoltre disponibile la misura e la verifica di utensili speciali quali:

  • utensili multitagliente;
  • testine angolari;
  • gestione avanzata dei dati utensile su Chip elettronico.
DATI TECNICI
Corse degli assi lineari
X850 mm
Y950 mm
Z600 mm
Velocità degli assi lineari
X Y Z45 m/min
Precisione di posizionamento
X Y Z± 0,003 mm
Accelerazione massima
10 m/s2
Magazzino utensili
posizioni24 - 42 - 84
Peso macchina base
17000 kg
TESTE DI FRESATURA
Elettromandrino 3 assiversione V / RT
Potenza massima (S6)30 kW
Coppia massima (S6)105 Nm
Velocità max di rotazione mandrino24000 1/min
Cono attacco portautensiliHSK63A
Teste Birotativeindexata BSHcontinua M5A
Campo di lavoro (X Y)970 x 1070 mm850 x 950 mm
Corsa asse B-102°/+24°±110°
Passo asse Bcontinuo
Corsa asse C-177°/+180°± 360,1°
Passo asse Ccontinuo
Velocità max di rotazione mandrino30000 1/min32000 1/min
Potenza massima (S6)22 kW7,5 kW
Cono attacco portautensiliHSK50EHSK40E
TAVOLA STANDARD
Dimensioni1200 x 850 mm
Portata2000 kg
N° e dimensioni cave a Tn° 4 +1 (H7) x 18 mm passo 160 mm
TAVOLA RTL-900L-1000
Dimensioni600 x 600 mmØ 800 mm
Diametro massimo in rotazione960 mm1090 mm
Asse A
- corsa
- velocità
- accelerazione
±120°
50 1/min
2000 °/s2
± 125°
50 1/min
2000 °/s2
Asse C
- corsa
- velocità
- accelerazione
rollover
100 1/min
2000 °/s2
Capacità di carico850 kg1200 kg

Galleria fotografica